• Linda

Caro amore cannibale 💔




Ci sono vari tipi di amore, uno di questi si chiama Cannibale. È quello che cerca sempre di placare il suo tormento spingendoti a divorare i cuori altrui. È un amore seducente, non parla mai ad alta voce, sussurra soltanto. Cosa dice? Ti convince che il grande buco che hai nel petto non può che essere riempito da qualcun altro, e ti spinge a correre. «A correre?», dirai. Sì, caro mio! Ti spinge a rincorrere disperatamente gli altri, a deformarti di continuo per essere ciò che desiderano nella loro fantasia - forse così non sarai mai abbandonato. 

Eppure non cambia niente. Il vuoto che gracida dentro di te non accenna a diminuire. Perché l’estatica felicità non arriva mai? Perché non si è mai abbastanza? Abbastanza perfetti, abbastanza belli, abbastanza interessanti? Inizi ad essere inebriato dalla scossa che ti scuote quando tocchi il fondo. Inizi a sentirti vivo solo nel dolore, a identificarti con esso. Ti convinci: «Solo quando sto così posso cogliere le profondità della vita!». Ma dove sta la profondità nella ripetizione della sofferenza? Dove sei finito? 

Forse un giorno - che credi sia uguale a qualsiasi altro - succede: il limite ti sbatte violento contro. Comprendi tutto d’un colpo che amore non è mai morire. Allora hai il coraggio di dire: «Caro amore cannibale, hai sanguinato così tanto. Ora ci penso io a te». 



Agata, illustrata da Marco Calvi


«Poi, un giorno, mia nonna mi ha regalato una perla. Mi ha detto che era il cuore di un angelo. Io non ci ho mai creduto. Gli angeli non hanno gioielli nel petto! È più probabile che nello sterno abbiano lampadine ronzanti, ma perle? Dai! Chi mai ci crederebbe! Comunque, credo che la mia ossessione sia nata lì, perché da quel giorno mi sono sempre chiesta come fossero i cuori delle persone che incontravo, che battito, forma, sapore avessero.»

tratto da Agata - Diario di una bambina cannibale 


Cari Mad Muffins,


mi chiedo come faremo questi mesi a ultimare tutto prima del lancio del crowdfunding con questo caldo malefico! *momento di ansiaaa* Va bene, passiamo a raccontarvi le novità.

La bellissima illustrazione che vedete sopra è stata fatta da Marco Calvi. È la copertina di una delle ricompense cartacee che troverete nel crowdfunding. Di cosa si tratta? Tra tanti bei gioiellini che stiamo preparando per voi ci sarà infatti un fascicoletto - formato A4 e a colori! - su cui verrà stampata la storia di "Agata - Diario di una bambina cannibale".

*Per chi non la conoscesse Agata è una bambina davvero particolare con tante cose da dire sull'amore, e fa parte dell'universo ciscandresco.

Ma facciamo anche un recap dei lavori in corso:

In questo mese abbiamo fatto le riprese per il video di Ciscandra - è in fase di montaggio - le illustrazioni proseguono a gran velocità (mi sciolgo nel dire che Ephygenia mi commuove ogni volta che mi mostra le sue creazioni), e abbiamo in costruzione una sorpresa digitale che non vediamo l'ora si svelarvi!

Insomma, siamo nel vivo dei grandi preparativi. Emozionate, grate e sempre tanto appassionate. Speriamo con tutto il cuore di portarvi un piccolo universo ma tanto bello ♥

Un sorriso,

Linda

33 visualizzazioni

Copyright Â© 2020 Linda Tovazzi 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now